“Eravamo umani in quel momento: non c’erano immigrati, non c’erano anziani, non c’erano persone affette da malattie di MONIA PADALINO

 È sempre una nuova emozione affrontare un lavoro di animazione, soprattutto quando si è consapevoli del fatto che quel lavoro, quella esperienza porta con sé tantissimi insegnamenti da poter conservare nel proprio bagaglio di vita.

Vi starete chiedendo di cosa stia parlando, ve lo svelo subito. Continue reading

Posted in Città, Diritti, Eventi, Giovani, Territorio | Leave a comment

L’immigrazione fa parte della nostra storia, della storia dei nostri popoli e della nostra civiltà. (MEDEL DECLARATION SOLIDARITY WITH PROACTIVA OPEN ARMS)

 L’immigrazione fa parte della nostra storia, della storia dei nostri popoli e della nostra civiltà.  Come Medel ha ricordato nella dichiarazione di Palma Declaration for Refugees and Migrants of 11 March 2017 , l’immigrazione è oggi la storia di una grande tragedia umanitaria, che da tempo si consuma sotto i nostri occhi e nei nostri mari dove trovano la morte migliaia di migranti, scampati alle guerre e alla fame. Continue reading

Posted in Cultura, Diritti, Eventi, Politica | Leave a comment

SETTIMANA DEI BAMBINI DEL MEDITERRANEO 2009 PROGRAMMA DETTAGLIATO

   Settimana dei bambini del Mediterraneo 2009

IL MEDITERRANEO: UN MARE DI ACCOGLIENZA                                                Con Don Tonino Bello a realizzare la convivialità delle differenze

Ostuni 19 – 24 ottobre  XI Edizione

Lunedì 19 ottobre FESTA DI APERTURA

 Ore 9.00 –     Raduno nei pressi dell’Area mercatale.

  Ore 9.30 –    Sfilata e messaggi multiculturali di pace per le vie della città.

Accompagnano: “Pascoli Brass Ensemble” di Ceglie Messapica, Animatrici IPSSS di Brindisi, Banda della Scuola Media “Manzoni” di Cisternino, Sbandieratori e Musici “Rione Lama” di Oria, Mini vigili della Scuola media “San Giovanni Bosco” di Ostuni; Gruppo S.E.R.-Protezione Civile della Scuola media “Orlandini Barnaba di Ostuni; Rappresentanza di Studenti, Docenti, Dirigenti Scolastici e Amministratori dei Comuni di Ostuni, Cisternino, Ceglie Messapica, Oria, San Michele Salentino, San Pancrazio Salentino, San Vito dei Normanni. Continue reading

Posted in Cultura, Eventi, Mio, Scuola, Settimana dei bambini del Mediterraneo, Territorio | Leave a comment

“Fare il musicista, specialmente al sud, non è facile”. Intervista a MARIO ANCORA di Taricata a cura di Rosanna Gagliani e Silvia Di Dio

Mario, quando hai iniziato ad amare la musica?

Come ho avuto modo di scrivere nel libro SALENTO in CANTI – Il Canzoniere dei Taricata (2017), il mio incontro/amore con la musica comincia forse già nel grembo materno. L’hobby preferito dei miei familiari (mio padre e un mio zio suonavano la chitarra, un altro zio la fisarmonica, mia madre il tamburello) Continue reading

Posted in Città, Cultura, Territorio | Leave a comment

Il viaggio nella letteratura e nelle opere di Dante mi sta aiutando molto di Anna Carlucci

 Quest’anno ho “conosciuto” Dante attraverso lo studio della letteratura. Se devo essere sincera avevo dei pregiudizi su di lui, credevo fosse il solito personaggio noioso che si incontra nei libri di letteratura. Ma invece così non è stato.

Dante in realtà è un personaggio molto particolare:  religioso e innamorato di una donna che in realtà non ha mai parlato con lui. Scrive la Divina commedia e la divide in: inferno, paradiso e purgatorio. In questi luoghi colloca figure che sono simboli forti di amore, ragione, cattiveria, bontà, avidità…. Continue reading

Posted in Cultura, Giovani, letteratura, Scuola | Leave a comment

“Amo San Vito. Ora a Roma collaboro con Libera nel settore Memoria. Io non riesco a stare ferma e zitta”. Una bella storia di una giovane attiva del Sud. Intervista a ROSANNA PICOCO a cura di ALENA SEMERARO

  Cara Alena, ti chiedo scusa per aver tardato così tanto nel rispondere alle tue semplici domande. In realtà non sono semplici affatto; ti portano a guardarti indietro, a fare i conti con sé stessi, a tirare le somme insomma. Ecco il perché non sono semplici, ma sono domande necessarie, che tutti dovremmo porci. Ecco le mie risposte:

  1. Perché hai deciso di studiare in un’università del nord e non in una della Puglia?

L’ultimo anno di liceo me lo ricordo terribile. Avevo iniziato a fare il conto alla rovescia di quanti giorni mancassero alla fine della scuola. Non so perché, ma sentivo che volevo scappare per un po’…. Avevo già vissuto fuori, avevo lavorato per due estati come animatrice e, quindi, volevo continuare a sentire quel senso di libertà che mi dava il conoscere gente nuova, di altri Paesi, con altre culture. E poi volevo lavorare come cooperante. Continue reading

Posted in Città, Cultura, Giovani, Scuola, Territorio | Leave a comment

“Sono andato via a 19 anni a Milano…ma la nostra Puglia ha risorse uniche ed inesauribili”.Una grande ‘lezione’ di Vincenzo Sardelli: intervista a cura di Desirée Monteduro

  Perché se n’ è andato dalla sua terra?

Sono andato via da San Vito che avevo 19 anni. Sono venuto a Milano a studiare Lettere in Cattolica non solo per il mio orientamento religioso, ma anche perché mi piaceva l’idea di confrontarmi con una realtà diversa. Milano è una città dalla vocazione internazionale, con uno sguardo aperto sul mondo, accogliente. E’ il crocevia di tante esperienze culturali, politiche, lavorative, sociali. Era il luogo dove tutto mi sembrava possibile. E poi mi intrigava conoscere persone che vi confluivano da tutta Italia e da tutto il mondo. Rapportarmi alla loro mentalità, con il desiderio di creare un dialogo. Continue reading

Posted in Città, Cultura, Giovani, Mio, Scuola | Leave a comment

Salento inCanti : un libro per difendersi dalla globalizzazione a cura di Pino Cecere

pino cecerelibro copertina  Da alcuni anni il mondo e l’Europa vivono l’esperienza della globalizzazione. E’ come se i confini del mondo si fossero allargati, se il mondo fosse diventato più grande; in realtà è la rete dei rapporti fra Stati, popoli, persone che è diventata più fitta. Si sono intensificati relazioni politiche, rapporti commerciali,scambi culturali, aperti nuovi canali diplomatici. Si è verificato su scala mondiale,nel nostro secolo, quello che era avvenuto, secoli prima, a seguito della scoperta dell’America e della missione di padre Matteo Ricci in Cina. Anche allora si erano allargati i confini del mondo, e realmente, perché la vecchia Europa entrava in relazione con terre, civiltà e popoli ancora sconosciuti. Continue reading

Posted in Città, Cultura, letteratura, Territorio | Leave a comment

Caro Peppino, se tu fossi qui lotteresti con noi di Emanuela Marraffa

emanuelapeppino Caro Peppino, quanto è cambiato il mondo da quando sei entrato nella nostra vita! Grazie alle lezioni in classe ti conoscemmo: in pochi conoscevano la tua storia. Inizialmente non ne rimanemmo  stupiti, un’altra uccisione  ad opera della mafia; ne sentivamo spesso in tv, sui giornali, in qualche racconto dei nostri famigliari. Vittime di mafia ce ne sono state tante!  Ma quando al tuo nome associammo la tua età, la tua giovinezza, la normalità, lì ci sentimmo tutti coinvolti. Continue reading

Posted in Giovani, Politica, Scuola | Leave a comment

Ci piacerebbe non sentir più parlare di violenza sulle donne di Marusca De Lillo

16864864_1887662471520458_7758125469786479562_n Ancora non credo a ciò che hanno letto i miei occhi: un’altra orribile vicenda dove si fa crudele violenza sulle donne.

Uomini, se così meritate di essere chiamati, vorrei chiedervi davvero, perché??? Perché mai dovremmo meritare tutto ciò?

Cerco di darmi una spiegazione, ma a dir il vero, non riesco a trovarla.

Vi sentite meglio facendo ciò? O magari vi sentite superiori? Continue reading

Posted in Cultura, Diritti, Giovani, Scuola | Leave a comment